Bellezza e Salute

Un rientro in città tutto al naturale

Le vacanze sono finite  ma  manca ancora qualche giorno per rientrare al lavoro: perché non approfittarne per mantenere anche in città, e più  a lungo, i benefici del mare e del relax?

La pelle baciata dal sole è liscia, le passeggiate in acqua hanno rassodato qualche cedimento e cuscinetto sulle gambe, i capelli presentano striature brillanti effetto del sole. Per contro il vento ha inaridito i nostri capelli, la pelle di piedi, gomiti e ginocchia a contatto con la sabbia è estremamente screpolata, la pelle delle gambe è disidratata.

Vediamo come fare in pochi giorni –  e soprattutto risparmiando –  attingendo dal frigorifero o dalla dispensa di casa:  avremo a disposizione quanto la natura ci ha fornito per la nostra bellezza. A dimostrazione del fatto che per essere belle ed in ordine non serve spendere un patrimonio né accendere un mutuo di qui all’eternità.

LUNEDÌ: eliminate le cellule morte. Per far sì che l’abbronzatura duri di più…occorre eliminarla! Non è un gioco di parole degno della Settimana Enigmistica. Tradotto in parole semplici significa sottoporre la pelle ad uno scrub che elimini le cellule morte in superficie valorizzando  lo strato epidermico sottostante meno opaco e più compatto. Mescolate zucchero di canna con olio di mandorle dolci (ma va bene anche l’olio extravergine di oliva se la pelle non è comedogena). Il beneficio è assicurato perchè il rapporto con la natura è…questione di peeling!

MARTEDÌ: eliminate le ruvidità. I piedi sono screpolatissimi? Troppe passeggiate sulla sabbia? Acquistate presso un rivenditore per pasticcerie del burro di cacao puro. Scioglietelo a bagnomaria e mescolatevi qualche goccia di olio essenziale rinfrescante (eucalipto, menta). Lasciatelo raffreddare e prima che si rassodi spalmare sui piedi (ma anche su altre ruvidità come ginocchia o gomiti) massaggiando fino ad assorbimento.

MERCOLEDÌ: dedicatevi ai capelli. Quante volte abbiamo acquistato balsami e creme ristrutturanti ai semi di lino? Peccato che di benefici estratti dei semi di lino ci sia solo una bassissima percentuale che si aggiunge alla cospicua presenza di siliconi aggressivi per i capelli inariditi e disidratati. Per rimettere in forma i capelli basta comprate dei semi di lino in erboristeria. Scaldate due bicchieri di acqua e sei cucchiai di semi di lino in un pentolino per circa dieci minuti. Prima che la miscela si raffreddi filtrate con un colino. Il gel raffreddato deve essere applicato come impacco prima dello shampoo. Provare per credere.

GIOVEDÌ: nutrite la pelle. Per rendere elastica e vellutata la pelle si comincia dal bagnoschiuma. Peccato che questi siano un concentrato di tensioattivi. Per ottenere un bagno schiuma efficace, idratante e nutriente mescolate due cucchiai di miele, due cucchiai di sapone liquido biologico e due cucchiai di olio di mandorle dolci.

VENERDÌ: distendete la pelle del viso. Il sole ha inaridito la pelle del viso ed ha accentuato qualche ruga? Mescolate una patata lessa e un cucchiaio di yogurt e tenere in posa venti minuti.

SABATO: eliminate i peli superflui. Ecco un metodo naturale ed ecologico per eliminare i peli superflui. Sciogliete a fuoco lento una tazza di succo di limone e due tazze di zucchero di canna mescolando per dieci minuti. Spegnete e mettete a bagnomaria. Quando la densità è giusta procedete con la ceretta.

DOMENICA:  sbiancate le unghie. Dopo un’estate intera durante la quale avete  sfoggiato smalti coloratissimi e vivacissimi le unghie dei piedi si sono ingiallite. Mescolate due cucchiai di bicarbonato, qualche goccia di succo di limone e un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Massaggiate le unghie con questo composto e poi risciacquate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.