Sessualità

L’autoerotismo per aiutare la tua autostima

autoerotismoIl sesso è bello perchè ci permette di provare sensazioni piacevoli con il nostro partner, ci permette di esser più vicino alla persona che amiamo e che desideriamo e diventa una valvola di sfogo dalla nostra routine per esprimere al meglio la nostra sensualità. Tuttavia, oggi così come nei tempi passati, poco valore viene dato alla pratica dell’autoerotismo, soprattutto nelle donne.

Stop ai tabù: la sessualità è naturalezza 

Una educazione familiare troppo rigida o, in alcuni casi, un carattere timido e moralmente chiuso in determinati schemi mentali, ci ha fatto allontanare da quella che resta la pratica più importante per conoscere noi stesse e il nostro corpo: la masturbazione. Anche se siamo col nostro partner, preferiamo che sia lui a toccarci, che sia lui a decidere cosa ci piace e come ci piace, senza ascoltare gli impulsi naturali che il nostro corpo ci manda. Questo atteggiamento, seppur non sembri creare problemi col partner, crea delle grandi barriere tra i nostri desideri e il nostro corpo.

Desideri e fantasie risveglieranno il nostro corpo

Per imparare ad ascoltarci, dobbiamo capire da sole quali sono le zone del nostro corpo più sensibili al tocco delle mani. La nuca, la schiena, il seno, l’addome, le gambe e la vagina, vanno accarezzate anche quando il nostro partner non è con noi. Lasciamo fluire i nostri desideri, lasciamo scorrere i brividi lungo il nostro corpo e facciamo sì che la fantasia risvegli in noi la nostra istintività. Solo in questo modo, anche durante il sesso con il partner, potremo essere consapevoli di noi stesse e regalare a lui momenti di pura passione. Senza tabù e senza schemi mentali, esploriamo le parti più nascoste del nostro corpo, guardiamoci allo specchio senza la solita aria critica, ma con un senso di amore profondo verso il nostro corpo. Con dei piccoli esercizi quotidiani di autoerotismo, riusciremo in poco tempo a migliorare la nostra vita sessuale con il partner e ad avere più autostima in noi.

L’autostima parte dalla capacità di amarsi 

Ricordiamo sempre che dobbiamo essere le prime ad amarci, per poter avere l’amore altrui e che non c’è nulla di più sensuale di una donna sicura e soddisfatta del proprio corpo. L’autoerotismo non deve per forza portare al raggiungimento dell’orgasmo ma deve essere, invece, una sorta di rituale d’amore verso noi stesse. Diamo nuova luce alla nostra sessualità e scopriamo, passo dopo passo e con le nostre mani, i nuovi orizzonti del piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *